Armare s.r.l.
via Meucci, 3 - Z. I. Aussa Corno
33058 San Giorgio di Nogaro (Udine) - ITALY

Tre mesi alle ACWS Sardegna – Cagliari

Il tempo vola quando si tratta di America’s Cup e, in soli tre mesi con le prime regate a bordo degli AC75, molte domande avranno risposta. Armare Ropes è Official Supplier to Emirates Team New Zealand per la trentaseiesima campagna di Coppa America. 

L’ACWS Sardegna – Cagliari (23-26 aprile), tappa di apertura delle America’s Cup World Series, rappresenta un momento chiave in questa edizione dell’America’s Cup in quanto team e appassionati in tutto il mondo avranno modo per la prima volta di scoprire le prestazioni di questi rivoluzionari monoscafi volanti in vista della Prada Cup Challenger Selection Series e del Match della 36^ America’s Cup Match nel 2021.

 Il campo di regata sarà posizionato appena fuori dal porto di Cagliari e avrà una configurazione bolina poppa – con partenza controvento – tipica del match race. Il Villaggio Regate, con ingresso gratuito, sarà allestito sul lungomare della città, in Via Roma, sarà aperto dalle 10:00 alle 21:00 durante i giorni di regata offrendo un’ampia gamma di esperienze per tutti.

Coloro che non potranno partecipare in prima persona, potranno sintonizzarsi sul sito americascup.com per seguire le regate gratis in diretta streaming.

Ma la Sardegna è solo l’inizio di un 2020 pieno di azione. Poco dopo Cagliari infatti i team si trasferiranno a Portsmouth (Regno Unito), dove si svolgerà dal 4 al 7 giugno la seconda tappa delle ACWS. Il culmine del circuito vedrà poi i team radunarsi ad Auckland (Nuova Zelanda) per il terzo ed ultimo evento dal 17 al 20 dicembre 2020, dove c’è la concreta possibilità i team si sfidino per la primissima volta con la loro seconda generazione di AC75.

Il Defender Emirates Team New Zealand, dal canto suo, ha sorpreso ancora una volta la maggior parte dei fan varando la sua barca test il 22 gennaio. Sebbene il team non abbia fornito molti dettagli sulla sorella minore di Te Aihe, si può presumere che la barca test abbia un ruolo vitale nella progettazione del secondo AC75 del team. Una strategia opposta a quella dei Challenger che hanno utilizzato le barche test per costruire gli AC75 di prima generazione. Si tratta della strategia giusta? Solo il tempo potrà rispondere a questa domanda…

Vi siete mai chiesti che aspetto avesse da vicino un AC75? Grazie a Emirates Team New Zealand e a questo fantastico video lo si può scoprire…