Armare s.r.l.
via Meucci, 3 - Z. I. Aussa Corno
33058 San Giorgio di Nogaro (Udine) - ITALY

Cadamà, una barca senza barriere

Il progetto Cadamà vuole permettere alle persone con paraplegia ed a tutte le persone con disabilità in generale di potersi impegnare nella navigazione a vela, ponendosi alle manovre e/o al timone, anche per crociere di più giorni, grazie ad una barca a vela realmente accessibile.

Armare Ropes supporta l’iniziativa promossa da Andrea Briganti, che è anche armatore di Cadamà, sostenuta dalla Associazione Timonieri Sbandati e patrocinata da Assonautica. Assieme ad Andrea Brigatti, il CEO di Armare Stefano Finco ha incontrato a bordo di Cadamà anche Marco Rossato.

 

Il Progetto: la barca a vela accessibile

L’accesso a bordo è garantito da una apposita passerella a quota zero, mentre il paraonde a protezione del pozzetto è stato eliminato. Il pozzetto stesso, in presenza di seggiole a rotelle, viene chiuso diventando un tutt’uno con il ponte mentre il dislivello tra il pozzetto e la prima tuga viene superato tramite una rampa così da permettere alle sedie a rotelle di arrivare al tambuccio e all’elevatore che porta in quadrato.

Durante la navigazione sono previsti dei gusci che permettono di spostarsi in modo ergonomico e sicuro tra le diverse postazioni con il duplice scopo di “fissare” il velista, permettendogli l’utilizzo dei winch o del timone ed eliminare l’uso della sedia rotelle in coperta durante la navigazione. 

Cadamà è una barca unica al mondo anche perché nonostante le modifiche rimane in tutto e per tutto una barca d’epoca: le manovre sono vecchio stampo, i winch sono tradizionali e non esistono strozza scotte.

 

 

Cadamà nasce nel 1971 nei Cantieri Navali di La Spezia – Beconcini da un progetto di Laurent Giles. Lunga 22 m e larga 5 m, pesca 2,30 m ed ha una stazza di 48 tonnellate. È un Ketch in legno (mogano per l’opera viva, iroko per l’opera morta e teak per la coperta) dalle linee filanti, estremamente confortevole e spazioso pur mantenendo la sua eleganza. Originariamente creata per il Tycoon Buticchi è oggi la prima barca a vela senza barriere storica, completamente accessibile garantendo la fruibilità fino a quattro persone in sedia a rotelle.

L’associazione Sportiva dilettantistica I Timonieri Sbandati è un team di persone e progetti il cui obiettivo è avvicinare le persone con disabilità al mondo della vela in tutti i suoi aspetti, dalla derive alle crociere d’altura. Ogni singolo membro è impegnato a diffondere l’amore ed il rispetto per il mare insieme alla consapevolezza che “il mare non ha scalini” ed è di tutti.

 

Maggiori info sul sito di Cadamà: http://www.cadama.it/

ASD Timonieri Sbandati: https://bit.ly/2lataRQ