Armare s.r.l.
via Meucci, 3 - Z. I. Aussa Corno
33058 San Giorgio di Nogaro (Udine) - ITALY

Pendragon: soluzioni ricercate per il nuovo rigging targato Amare Ropes

Pendragon: nuovo Rigging targato Armare Ropes che  firma il refitting del prestigioso Maxi, one off in carbonio di 70 piedi del 2010. Lo yacht è attualmente gestito da Lightbay Sailing Team di Carlo Alberini.

 

La barca, estremamente performante, è progettata per eccellere sia nelle regate offshore che in quelle costiere, essendo tra l’altro dotata di chiglia sollevabile idraulica, elica retrattile e doppio timone. Il refitting ha riguardato tutte le manovre correnti di bordo ed ha richiesto lo sviluppo e costruzione di una serie di cime tecniche particolari dalle performance estreme. Analizziamo nel dettaglio le varie soluzioni tecniche adottate per le differenti manovre correnti a bordo di Pendragon, per questo nuovo rigging targato Armare Ropes.

 
Scotte fiocco

Pendragon – Scotta fiocco in azione

Le scotte fiocco sono state studiate nei minimi dettagli per poter ottenere un prodotto duraturo ed estremamente performante. A causa delle continue regolazioni e alle rapide lascate in caso di virata, attorno a winch con campane tanto efficienti quanto aggressive, le scotte possono soffrire particolarmente gli attriti e le elevate temperature raggiungibili. Per questa ragione è stata scelta una calza con un bilanciato mix di fibre altamente resistenti come il PBO ed il Gold Technora®, con l’aggiunta di una percentuale di Dyneema®, per aumentare la fluidità della lascata. Per l’anima, invece, con l’obiettivo di ridurre al minimo l’allungamento sotto carico, si è optato per il Dyneema® SK99.

Impiombatura ad occhio calzata con calza in Dyneema

 

Infine, la parte destinata al carico “statico” è stata scalzata e ricoperta con una calza in Dyneema® con lo scopo aumentare la scorrevolezza negli anelli di regolazione del punto scotta, conferendo inoltre una maggiore leggerezza all’intera manovra.

Dettaglio passaggio tra calza in PBO-GTECH-DYN e calza in DYN

 

Dettaglio scotta fiocco

 

Anelli custom in titanio

Anello custom in titanio per regolazione punto scotta fiocco

 

A corredo delle manovre correnti, sono stati realizzati e installati a bordo molti pezzi custom appositamente studiati per i diversi utilizzi; per esempio, si sono realizzati degli anelli in titanio per permettere la regolazione del punto scotta dei fiocchi. La gola dell’anello è stata pensata per accogliere la cima di regolazione dell’up/down in Supercable 99 (la cui calza in Black Dyneema® permette di ridurre al minimo l’attrito nei passaggi della rotaia trasversale), mentre il foro centrale permette il passaggio di una scotta supplementare nel caso di peeling.

 

T- Bone e single strop volanti

T-Bone custom in titanio

 

Anche nel caso del T-Bone per la connessione del bozzello flottante della volante con il terminale del cavo, mediante single strop, si è optato per un prodotto custom, progettato sia per il carico a taglio, che per impedire al loop di scivolare dalla sua sede.

 

Light shackle calzati

Light shackle calzati


Sono stati realizzati diversi Light Shackle, con l’aggiunta di una calza protettiva in Black Dyneema®, per conferire ad un prodotto già particolarmente versatile come il moschettone tessile tradizionale scalzato, una maggiore durata e resistenza. Questi articoli sono stati studiati per la connessione delle scotte alle diverse vele di prua, sia fiocchi, che Gennaker, che Code 0.

 

Loop e Single Strop

Loop bozzelli dedicati alla deflessione delle scotte gen verso il winch

 

Loop per bozzelli scotta e trasto randa

 

Single strop con T-Bone per bozzello scotta randa

 


Sono stati progettati e realizzati dei loop e single strop sulla base delle caratteristiche dell’attrezzatura a cui sarebbero stati integrati. La maggior parte dei moderni bozzelli hanno un layout pensato per il fissaggio mediante tessile nel foro centrale della puleggia. I loop sono costruiti con passaggi multipli di Dyneema®, per raggiungere il carico di lavoro desiderati e ricoperti con una calza protettiva in Black Dyneema®, per evitare lo “scolorimento” a causa dell’utilizzo e degli agenti atmosferici. Una resinatura con coating poliuretanico garantisce un’ulteriore protezione. I loop possono essere utilizzati sia in configurazione “Basket”, sia mediante “T-Bone”.

 

Lock Strop

Lock strop per la drizza gennaker frazionata

 

Dettaglio lock strop drizza gennaker frazionata

 

Dettaglio lock strop drizza mast-head sinistra

 

I lock strop, destinati a diverse manovre, dalle drizze alle mani di terzaroli, hanno una costruzione simile a quella dei loop: multipli passaggi di un’anima in Dyneema® SK99, assieme ad una calza protettiva in Dyneema®, resinata con diversi colori per facilitare il riconoscimento della manovra. Ai lock strop sono stati integrati dei moschettoni ed un disco in teflon per ridurre il rischio di danni alla testa d’albero ed alle pulegge durante l’issata.

 

Drizze

Diversi colori in mix per migliorare la differenziazione delle manovre

 

Drizza fiocco destra: due marker verdi

 

Melange o Marker + PET per differenziare le manovre

 

Per le drizze si è andata a privilegiare la resistenza alle abrasioni ed alle elevate temperature innescate dalle repentine lascate durante le ammainate delle vele. Su Pendragon per il nuovo rigging targato Armare Ropes si è optato per una mescola della calza particolarmente indicata per questo scopo: il Black Technora®, che insieme al Poliestere, conferisce un buon grip, mentre il Dyneema® permette una maggiore fluidità. Per migliorare la differenziazione delle diverse manovre si sono realizzati i mix con il PET colorato, sia rendendo un effetto “melange”, sia aggiungendo delle righe di diverso colore.

 

Pendragon